Calendario Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

 

i prossimi eventi a Lido di Classe

itende

itende

itende
Menu

Oasi Naturale della Bassona

Se cerchi una Spiaggia Libera sei nel posto giusto, a Lido di Classe c'è la Spiaggia Libera più bella della Riviera Adriatica, o almeno della Riviera Romagnola.

Scoprirai una bellissima striscia di soffice sabbia doratadal fascino selvaggio ed incontaminato, accresciuto dalla totale mancanza di servizi e strutture turistiche, il litorale è ampio da 30 a 50 metri e lungo, in tutto, cinque chilometri delimitato dalla Pineta e da un bellissimo sistema dunale.

Se pensi che la SPIAGGIA LIBERA sia la scelta di chi vuole risparmiare l'ombrellone, scoprirai che ci sono motivi più validi per scegliere la nostra

Se scegli la spiaggia libera per risparmiare devi sapere che a Lido di Classe sono presenti molti tratti di spiaggia non attrezzata dove puoi piantare il tuo ombrellone o stenderti al sole, fra i bagni attrezzati trovi quasi sempre una striscia di sabbia dove poterti accampare, se sei il tipo che si accontenta di quello spazio potrai godere della vicinanza del bar dello stabilimento, magari vuoi risparmiare sull'ombrellone e lettino ma gradirai un bel gelato, un pranzo veloce oppure la doccia ed i servizi igienici o se ritieni gli impianti sportivi del bagno. 

 

Il mio consiglio però è di farti una bella passeggiata, abbandonare almeno per qualche ora il tuo ombrellone e scoprire la più bella spiaggia libera della riviera per farti un bel bagno! 

  

Come arrivare alla Spiaggia Libera della Bassona

La spiaggia libera della Bassona di Ravenna è situata fra Lido di Classe e la frazione di Fosso Ghiaia, all'interno della Riserva Naturale della Foce del Bevano... 
come vuoi arrivare? 

Il giorno 8 maggio 2016, Festa Nazionale delle Riserve dello Stato,  ha avuto luogo il DUNA DAY, una occasione per conoscere la nostra riserva naturale , il progetto RIGED-RA (Ripristino e gestione delle dune costiere ravennate) e la Nursey delle Dune.

Le guide hanno mostrato e descritto le barriere a 'protezione' delle battigia, realizzate in legno di castagno e piantate molto in profondità. Lo scopo dovrebbe essere quello di trattenere più sabbia e favorire la ricostruzione dell'arenile.

Le dune costiere, come spiegano gli organizzatori, sono accumuli eolici di sabbia che si trovano a ridosso della spiaggia e sono parte integrante del nostro ambiente costiero.
Non solo costituiscono una protezione e una riserva di sabbia durante le tempeste e le mareggiate, ma sono anche alla base di importanti ecosistemi. Purtroppo, negli ultimi decenni, quasi ovunque le dune sono state rimosse, sostituite o comunque danneggiate dalle attività umane. La risultante instabilità delle dune residue costituisce un serio problema su numerosi tratti di costa europea ed oggi, le poche dune rimanenti sono riconosciute aree di tutela prioritaria e conservazione (Direttiva Habitat n. 92/43 / CEE).

Per altro, lungo la costa ravennate, resti di sistemi dunosi frammentati rappresentano l'ultima linea di difesa contro l'erosione ed i pericoli da inondazione e danni strutturali agli edifici durante le mareggiate. Al contrario, la presenza di un sistema di dune sufficientemente stabile costituisce il meccanismo naturale e più economico di difesa contro questi pericoli.

Queste strutture non sono state realizzate solo nella zona protetta in modo integrale, ma anche in un piccola zona di libera fruizione, così da poter evidenziare eventuali differenze di comportamento nelle due zone.

Qui sotto vedete qualche immagine delle strutture descritte e la mappa delle zone fruibili.

NOME SCIENTIFICO: Charadrius alexandrinus Ordine: Charadriiformes Famiglia: Charadriidae

Difficile da confondere con altre specie, con quel corpo raccolto e le lunghe zampe esili che ne fanno tra i più piccoli limicoli nidificanti in Italia.
In realtà, il Fratino è un uccello tendenzialmente cosmopolita, essendo presente dall’Europa all’Asia, dall’Africa all’India, con altre cinque sottospecie presenti negli altri continenti.

I limiti introdotti allo sfruttamento di parte della spiaggia libera davanti alla pineta della Bassona è legato alla protezione di un piccolo uccello a rischio di estinzione, il fratino.

Il fratino: un uccello da proteggere

Ogni estate cambiano alcune delle regole che limitano l'accesso di una parte della battigia 

Dal 16 luglio 2014 questo tratto di spiaggia è percorribile ma è impedita la sosta con ombrelloni o altro.

Qui trovate un articolo tratto da Ravenna 24 ore che spiega quali siano i limiti introdotti e le motivazioni del piano.

Invece in questa pagina trovate qualche nformazione e qualche foto in più sul Il fratino: un uccello da proteggere, in particolare i nuovi nati e salvati dai limiti che abbiamo rspettao per l'anno 2014

 

 

La Spiaggia della Bassona di Ravenna è situata nella frazione di Fosso Ghiaia, all'interno della Riserva Naturale della Foce del Bevano.

Si tratta di una bellissima spiaggia di soffice sabbia dorata, dal fascino selvaggio ed incontaminato, accresciuto dalla totale mancanza di servizi e strutture turistiche.

Il litorale è ampio e lungo chilometri, orlato ovunque da una Pineta e, in un tratto di circa 1000 metri, anche da un bellissimo sistema dunale.

Il mare è molto bello, azzurro e limpido, con fondali digradanti e sabbiosi, ideale per nuotare e fare il bagno.

tripadvisor consigliato

 La riserva naturale della Bassona 

 

Vasto, antico e delizioso bosco di pini che si estende lungo il mare per circa tremila ettari, al sud di Ravenna.
La stazione adriatica di Classe, dove i romani costruivano e riparavano le navi della flotta, lascia supporre che anche ai loro tempi la pineta sorgesse folta e grande.

Appuntamenti a Lido di Classe

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

 

 

Fabrizio Farneti 
CF FRNFRZ69D704M   
Contatti

I prossimi eventi a Lido di Classe

26
Giu
Piazzale Caboto
Data: 26 Giugno 2017

16
Lug
Palco cittadino di Piazzale Caboto
Data: 16 Luglio 2017

18
Lug
Palco cittadino di Piazzale Caboto
Data: 18 Luglio 2017

Built with from JoomlaShine